NEWS

SI FA PRESTO A DIRE “TOSSE”, CONOSCIAMO INSIEME I DIVERSI TIPI PER AFFRONTARLI AL MEGLIO

 

Prima regola del fight club: l’antibiotico non è la panacea per tutti i mali.

Con l’antibiotico si curano le infezioni batteriche, non tutti gli antibiotici sono adatti per ogni infezione batterica, non esistono antibiotici che si usano in prevenzione e non si può stabilire quale tipo di infezione batterica sia in corso (e quindi quale tipo di antibiotico serva) senza un’analisi approfondita.

Utilizzare l’antibiotico in modo indiscriminato è non solo inutile, ma anche dannoso, e per più di un motivo: scopriamoli insieme. Utilizzando spesso gli antibiotici si crea una sorta di resistenza, i batteri sono sempre più attrezzati per combattere i meccanismi di azione del farmaco e si rischia di far proliferare dei super-batteri in grado di sopravvivere, per i quali si richiede l’intervento di farmaci sempre nuovi.

Gli antibiotici sono farmaci e in quanto tali oltre a benefici hanno una serie di effetti collaterali ai quali ci si espone con l’assunzione, più se ne prendono, maggiore è la possibilità di incontrare un effetto indesiderato e maggiore ancora quella di sviluppare sensibilità ad uno dei componenti (anche se non si è mai stati allergici).

Inoltre, l’antibiotico uccide i batteri, ma non fa distinzione tra buoni e cattivi, quindi la flora batterica che tanto ci aiuta, è messa a dura prova, non esageriamo!

La deplezione di Vitamina B che comporta l’assunzione di antibiotici ci rende stanchi e spossati, già non siamo in gran forma, non mettiamoci il carico se non strettamente necessario.

E poi c’è un’altra, grande, enorme e importantissima regola: decide il medico! Il suo giudizio è insindacabile, in questo caso il vostro amico farmacista non vi può aiutare, mettiamoci l’anima in pace!

Ok, non prenderemo l’antibiotico, ma la tosse c’è, che fare?!

Prima di tutto è bene sapere che la tosse è un meccanismo di difesa fisiologico e serve per mantenere libere le vie respiratorie. Si tratta di un riflesso avviato da una reazione irritativa, meccanica o chimica di laringe, faringe o albero tracheo bronchiale.

In sostanza se tossisci significa che c’è qualcosa da espellere dalle vie respiratorie, la maggior parte delle volte muco. Tutto naturale, lasciamo fare alla tosse il suo corso, ma non sottovalutiamo i segnali che il nostro corpo ci manda.

Primo campanello d’allarme: la febbre. Se abbiamo febbre persistente e alta con molta tosse il medico va consultato in fretta, ma anche se la febbre è poca, si alza solo la sera, ma non accenna a passare, accompagnata da tosse insistente. Potrebbe essere polmonite, non sottovalutiamola.

Se quando non c’è la tosse sentiamo un sibilo nel respiro, se abbiamo dolore toracico anche se non tossiamo, anche in questo caso il medico va contattato velocemente.

I soggetti conoscono bene la tosse da broncospasmo, ma non solo loro ne sono soggetti. Una tosse che non ci lascia respirare, che richiede l’utilizzo dei corticosteroidi per i quali è fondamentale la ricetta.

Poniamo invece il caso che abbiamo avuto l’influenza e dopo qualche giorno compare una tosse stizzosa, secca e fastidiosa. In questo caso possiamo usufruire di sedativi della tosse, in compresse e in sciroppo, ma può essere molto utile e talvolta anche sufficiente, anche umidificare la stanza in cui ci si trova. Nell’umidificatore possono essere messe due gocce di olio essenziale di menta o di eucalipto.  Per favorire maggiormente la sensazione di respiro efficace.

E poi c’è la tosse più comune, tosse grassa con muco e catarro, è quella che fa più impressione, ma spesso è la più innocua. Quando siamo in presenza di muco eccessivo, il nostro organismo non fa altro che cercare di toglierlo dalle vie respiratorie, buttandolo fuori grazie ad una espirazione esplosiva. In questo caso il trattamento più utile consiste nel fluidificare il più possibile le secrezioni, per facilitarne la fuoriuscita. Esistono due casi in cui questa tosse fa davvero impressione: i fumatori… e i bambini! I primi perché hanno eccessive produzioni di muco e l’apparato muco ciliare è reso quasi immobile dai componenti dannosi del fumo. Il catarro è espettorato con fatica e sembra non finire mai. In questo caso possono essere molto utili dei fluidificanti come acetilcisteina, che sono anche antiossidanti e i fumatori hanno davvero bisogno di combattere i radicali liberi! Il secondo caso invece sembra insormontabile… e in effetti si risolverà davvero solo quando… i bambini impareranno a soffiare il naso! Il muco che riusciamo a togliere con la semplice azione di soffiare il naso, nei bambini rimane li e finisce nelle vie respiratorie, dando vita a tosse persistente e molto fastidiosa! In questo caso il vero grande aiuto consiste nel pulire quanto più possibile le vie respiratorie, con lavaggi nasali frequenti e aspirazione del muco in eccesso. Questo è lo stesso motivo per il quale anche se i polmoni sono liberi e c’è solo raffreddore la tosse è tanta e non passa mai: il muco che esce dal naso con il raffreddore, scola anche nel tratto naso faringeo, infatti questo tipo di tosse si chiama da retro scolo. Sembra terribile, ma è più semplice di quel che sembra!

Esiste infine la tosse generata da motivi diversi da quelli respiratori, come la tosse da reflusso, o la tosse iatrogena che deriva dall’assunzione da farmaci. In questo caso è importante curare i motivi scatenanti, e non il sintomo.

Queste sono le situazioni più frequenti che ci capitano in farmacia, e per ognuna esiste un rimedio specifico. E’ importante avere sempre il parere del medico per capire come risolvere il problema, ma intanto abbiamo preparato una sezione dei migliori prodotti per la tosse che trovi nel nostro shop online, dai pure un’occhiata e non esitare a contattarci per ogni informazione!

Guarda tutti i rimedi per la tosse grassa, clicca qui
Guarda tutti i rimedi per la tosse secca, clicca qui
Guarda tutti i rimedi per la tosse mista, clicca qui

 

Dott.ssa Marta Mancinelli

 

scrivici su FB CLICCANDO QUI

 

RIMANI AGGIORNATO

Per conoscere i consigli dei nostri farmacisti specializzati, essere aggiornato sulle nostre promozioni, i nostri eventi e le nostre giornate di prova gratuite. Iscriviti alla nostra newsletter!

ALTRI EVENTI E NOTIZIE