NEWS

CASTAGNE E CAPELLI: CHI DEVE CADERE A SETTEMBRE?

 

 

Vuoi una chioma fluente? Allora i tuoi capelli devono cadere.

Si tratta di un processo fisiologico, i capelli cadono per lasciar spazio ad altri capelli, nuovi, belli.

Ogni giorno cadono in media tra i 50 e i 100 capelli al giorno, tutto l’anno.

In tutti i mammiferi avviene questo ricambio, ma per l’uomo non avviene in modo sincrono, ogni capello è indipendente, altrimenti assisteremmo ad una muta (più comodo forse, ma decisamente meno piacevole dal lato estetico) .

Il capello, che si forma all’interno del follicolo pilifero ha un suo ciclo vitale che dura dai 2 ai 6 anni, composto di tre fasi:

  • una fase di crescita (anagen);
  • una fase di peggioramento o regressione (catagen);
  • un periodo di riposo e successiva caduta (telogen).

Il capello che si trova in quest’ultima fase per circa 20 giorni, alla prima sollecitazione(shampoo, spazzola, phon) si staccherà, cadendo.

In condizioni fisiologiche i capelli che si trovano nella prima fase sono l’80% del totale, in fase catagen l’1% e nell’ultima fase il 10-20% dei capelli totali.

E’ vero che per l’uomo non si assiste alla muta, ma ci sono due momenti dell’anno in cui questo fenomeno è molto più visibile: primavera e autunno, probabilmente per motivi ambientali.

Quindi ripetiamolo insieme: la caduta stagionale è del tutto naturale.

Ma il delicato equilibrio non deve rompersi, vedere più capelli del solito cadere in questo periodo è normale, ma dovresti vedere anche capelli in ricrescita.

Per capire come trattare al meglio i tuoi capelli può essere molto utile conoscerne la struttura: il capello è costituito da acqua, cheratina, lipidi e minerali.

Una caduta eccessiva o una lenta ricrescita possono essere un’importante campanello d’allarme per valutare il tuo stato di salute. Un turnover alterato potrebbe derivare da patologie della cute, problemi tiroidei, carenze di ferro, stress eccessivo, problemi di malassorbimento (come ad esempio celiachia), diete drastiche (che possono comportare una carenza di minerali e oligoelementi). Proprio per questo non ci limitiamo alla questione estetica: se noti una caduta eccessiva rivolgiti ad un dermatologo per una visita specialistica!

Passiamo ora alle buone notizie: la caduta fisiologica, stagionale, può essere limitata e anzi, con i giusti integratori puoi rendere la tua chioma ancor più bella!

Vediamo ora insieme come scegliere il giusto integratore, impariamo insieme a leggere l’etichetta!

I capelli sono costituiti per lo più da cheratina, una proteina costituita a sua volta da amminoacidi, minerali e oligoelementi. Molto utili quindi sono gli integratori che contengono silicio e aminoacidi.

Se trovate sul vostro integratore metionina, cisteina, taurina e arginina, siamo sulla buona strada.

Cos’altro non può mancare? Primo fra tutti il magnesio, che accelera i processi di metabolismo cellulare, inoltre agisce nei processi di rilassamento di muscoli e sistema nervoso e abbiamo già detto quanto lo stress influisca sulla caduta dei capelli!

Proseguiamo con la biotina o vitamina B7, che svolge un ruolo importantissimo nell’attività di enzimi che regolano il metabolismo di acidi grassi e dei carboidrati. E’ implicata anche nei meccanismi che regolano l’attività delle ghiandole sebacee, strettamente connesse ai bulbi piliferi. La carenza di biotina provoca inoltre astenia e spossatezza.

Il selenio è un minerale essenziale dalla potente attività antiossidante e salvaguarda la mofogenesi del bulbo pilifero.

Lo zinco è un elemento essenziale per la sintetizzazione di proteine ed è fondamentale per lo sviluppo del capello.

Vogliamo però essere chiari: gli integratori non sono pozioni magiche, aiutano il benessere generale, molto importante per la tua salute e per quella dei tuoi capelli, ma ci sono delle buone abitudini quotidiane che possono fare la differenza, vediamole insieme!

Quanto incide la dieta sul benessere dei capelli? Molto!

Ogni tanto ci scordiamo di bere, ammettilo, devi bere più acqua! Fai una prova per qualche giorno, preparati una borraccia con 2 litri d’acqua e finiscili nel corso della giornata, pelle e capelli ti ringrazieranno!

Prediligi frutta e verdura di stagione: sembra una banalità, ma ormai siamo abituati a trovare nel nostro carrello tutto e subito, se ora ti chiedessimo una lista della verdura fresca che si trova questo mese, sapresti rispondere al volo?  Allora te lo diciamo noi: da qui all’inizio dell’inverno prediligi tutti i broccoli, cavolfiori, finocchi, funghi,melanzane, zucche, spinaci. La verdura di stagione ha una concentrazione di vitamine e minerali maggiore e probabilmente è anche meno trattata!

Dimmi come ti lavi i capelli e ti dirò chi sei!

Quante volte alla settimana lavi i capelli? Probabilmente troppe. 2 volte alla settimana è il numero perfetto. Sollecitare troppo il cuoio capelluto può portare ad una sovrapproduzione di sebo e prodotti troppo aggressivi possono indebolire i capelli.

Asciughi i capelli?  Se la risposta è si ti diciamo subito che fai bene, ma attenzione! Frizionare troppo forte con l’asciugamano o avvicinare troppo il phon potrebbe danneggiare i capelli e predisporli ad una caduta eccessiva. Non apriremo tutto il capitolo di piastre, ferri per la piega etc. se il capello è fragile e ti trovi in un momento di caduta eccessiva, ti consigliamo di optare per una piega naturale evitando calore eccessivo e stress inutili!

Passiamo ora alle buone notizie: il massaggio al cuoio capelluto è  una pratica decisamente consigliata, che ti permette di allentare stress e tensione e rimettere in moto la microcircolazione del cuoio capelluto. Per capire se veramente ne hai necessità prova a pizzicare con delicatezza il cuoio capelluto. Riesci a prenderlo?  Ecco una buona pratica pre shampoo: partendo dalla nuca e arrivando alla fronte, massaggia energicamente il cuoio capelluto con i polpastrelli, ripeti l’operazione 3 volte e poi procedi con il normale shampoo.

L’acqua per il risciacquo non deve essere troppo calda, la quantità di shampoo necessaria e sufficiente è quella che entra nel palmo della mano, basta poco prodotto per una detersione accurata, un eccesso potrebbe irritare il cuoio capelluto e appesantire i capelli evita di portare lo shampoo sulle lunghezze per non rovinarle.

 Di seguito una serie di trattamenti che ti permetteranno di passare indenne questo periodo delicato e arrivare all’inverno con una chioma a prova di freddo!

Guarda le promo

Dott.ssa Marta Mancinelli

 

scrivici su FB CLICCANDO QUI

 

RIMANI AGGIORNATO

Per conoscere i consigli dei nostri farmacisti specializzati, essere aggiornato sulle nostre promozioni, i nostri eventi e le nostre giornate di prova gratuite. Iscriviti alla nostra newsletter!

ALTRI EVENTI E NOTIZIE